Vendute con successo centrali idroelettriche italiane

Treviso – La vendita di tre impianti idroelettrici italiani da parte di Green City è stata completata con successo. La transazione riguarda gli impianti “Orsolina”, “Biois” e “Codalonga” nel nord Italia. L’acquirente è la società multiutility ACSM S.p.A., anch’essa con sede nel nord Italia.

La centrale idroelettrica “Orsolina” si trova vicino al comune di Borca di Cadore, in provincia di Belluno. Come decima centrale idroelettrica Green City in Italia, funziona con una turbina Pelton alimentata da una condotta forzata sotterranea. L’impianto ha una potenza nominale di circa 1 800 kW.

Sempre in provincia di Belluno si trova la centrale idroelettrica “Biois”. Due turbine Francis alimentano l’impianto. Il flusso d’acqua è di 2.100 l/s e la capacità installata è di 699 kW.

La centrale idroelettrica “Codalonga” si trova nelle Dolomiti venete. La produzione annuale di elettricità è di 1,7 milioni di chilowattora, che può servire circa 500 famiglie all’anno con elettricità verde.

Pietra miliare per Green City Italia Srl

La vendita degli impianti all’azienda italiana è un’altra pietra miliare per Green City sul mercato europeo. ACSM S.p.A. è stata fondata nel 1902 in Trentino e oggi produce, distribuisce e vende energia elettrica e termica.

Markus Vogel, amministratore delegato di Green City Italia Srl: “Siamo lieti di aver trovato in ACSM un partner che ha molti anni di esperienza nel settore idroelettrico e con il quale gli impianti saranno in buone mani.”

Green City è attiva come sviluppatore di progetti di impianti di energia rinnovabile in Italia dal 2013. Nel 2019, ha rafforzato la sua presenza sul mercato italiano con la fondazione di una filiale a Treviso, Green City Italia Srl. Green City Italia Srl progetta, costruisce e gestisce impianti di energia rinnovabile in Italia e realizza progetti di impianti insieme a comuni e comunità, a partire dall’ideazione, fino alla realizzazione dell’impianto.